Le donne Acea ispirano i talenti di domani

Il mondo del lavoro è in costante evoluzione. La scuola è pronta a trasformarsi a sua volta per formare giovani brillanti e di talento, più consapevoli di ciò che li aspetta dopo gli studi.

A partire dal mese di aprile 2019, infatti, oltre 100 professioniste sono entrate nelle scuole superiori e nelle università in qualità di Role Model, per raccontare agli studenti la loro esperienza personale di donne di successo in settori tradizionalmente maschili.

Il progetto Sistema Scuola Impresa

Questa iniziativa fa parte di Sistema Scuola-Impresa, il progetto di formazione e orientamento al lavoro promosso dal consorzio Elis nel 2018. Nel 2020 il programma si è evoluto con l’introduzione di meeting digitali oltre che fisici, tra cui i cosiddetti Incontri Ispirazionali Online.

Dopo gli incontri in classe, verrà organizzata una giornata in azienda in cui i giovani studenti affiancheranno la loro Role Model sul campo. “Sarà un’occasione utile per far capire loro che la professionalità non dipende solo dalle competenze tecnico-scientifiche acquisite con lo studio. Contano tantissimo anche la capacità di gestire le difficoltà, l’intraprendenza, la leadership e la disciplina.” Ma gli studenti non saranno i soli ad apprendere qualcosa da questa iniziativa.

E' un’occasione utile per far capire loro che la professionalità non dipende solo dalle competenze tecnico-scientifiche acquisite con lo studio. Contano tantissimo anche la capacità di gestire le difficoltà, l’intraprendenza, la leadership e la disciplina.” Ma gli studenti non saranno i soli ad apprendere qualcosa da questa iniziativa. Anche per una professionista è molto utile prepararsi a raccontare la propria esperienza, soprattutto perché è un’occasione per soffermarsi a guardare al percorso fatto e a tutti i traguardi raggiunti.

 

Essere Role Model mi ha fatto sentire un piccolo ingranaggio in un processo di cambiamento virtuoso basato sulla condivisione, la collaborazione e l’innovazione.
L’Azienda, coinvolgendoci nell’iniziativa, ci ha permesso di portare valore al nostro territorio e ai nostri giovani cittadini.
Abbiamo raccontato le nostre esperienze, ciò in cui crediamo e di come le difficoltà, accolte con curiosità, entusiasmo, perseveranza, impegno, rispetto, ascolto e lavoro di squadra, possano divenire opportunità.
Come in una staffetta, abbiamo virtualmente passato il testimone alle donne e agli uomini di domani.

Claudia Lena

Il Sistema Scuola-Impresa lavora all’interno delle scuole e insieme alle scuole, senza vincoli territoriali e temporali grazie alle lezioni online, per riconoscere i talenti e indirizzarli al meglio: per questo anche i presidi e i docenti partecipano a vere e proprie giornate di formazione con sessioni di peer learning online.

Prepararmi a raccontare la mia esperienza mi è servito molto. Soprattutto per fermarmi a guardare tutto quello che ho costruito finora.

L'identikit di una Role Model Acea

La Role Model è una persona che motiva e incoraggia gli studenti a riconoscere il proprio talento e a scoprire la propria vocazione professionale. Ha formazione STEM o lavora in ambiti tecnici e tecnologici, con spiccate competenze digitali. È appassionata: ama il suo lavoro e lo svolge con grande interesse. Infine, si sente realizzata nella vita personale e professionale, ed è comunicativa e ironica nei rapporti interpersonali.
Le Role Model Acea sono in tutto quindici e lavorano come impiegate in diversi settori: elettrico, idrico, ambiente, ingegneria e servizi.

Le nostre Role Model
 

  • Ilaria Giordano
  • Claudia Lena
  • Claudia Molinari
  • Isabella Ravieli
  • Alessia Delle Site
  • Katia Gaudio
  • Tiziana Cubello
  • Carla Perotti
  • Melania Russo
  • Maria Minino
  • Carmen Rispoli
  • Giorgia Nevi
  • Daniela Merluzzo
  • Marinella Brizioli
  • Maggiotto Serena

Le Role Model delle precedenti edizioni

  • Tiziana Buonfiglio
  • Luana Esposito
  • Patrizia Vasta

Raccontiamo ai docenti dove sta andando il mercato e quali sono le competenze richieste in azienda. Il loro compito sarà di riportarle nei programmi didattici e nelle metodologie di insegnamento in aula, con l’obiettivo di preparare in anticipo gli studenti all’ingresso nel mondo del lavoro.

Jlenia Sassi, Responsabile Selezione e formazione

In Acea oggi sono molte le donne che lavorano sia nelle divisioni tecniche sia nel settore innovazione e occupano posizioni di responsabilità all’interno del Gruppo. Perché per cambiare il futuro, occorre partire dai suoi attori protagonisti: le persone.