IT EN

Come leggere la bolletta

La bolletta dell’acqua

È il documento emesso dal gestore del servizio idrico nel quale trovi l’evidenza del servizio erogato e i tuoi consumi, con indicazione del costo da sostenere in base alle tariffe vigenti. Include quote fisse e variabili e l’importo complessivo da pagare, sia il dettaglio delle singole voci di costo. Essendo una fattura, quando ti troverai a leggere la bolletta dell’acqua avrai sempre indicate anche le modalità e i termini di pagamento.

Le informazioni contenute

Prima di capire come leggere la bolletta dell’acqua è necessario scoprire quali voci contiene. Ecco le principali e più importanti informazioni presenti nella fattura.

Dati anagrafici

Le informazioni anagrafiche del cliente, il codice cliente e il numero di utenza. Questi dati sono fondamentali per comunicare con il gestore e servono per essere identificato in maniera univoca.

Dati contrattuali

Le informazioni sulla tipologia di contratto attivo, la matricola del contatore e l’indirizzo di fornitura.

Dati sui consumi

Tutti i dati relativi ai consumi fatturati, oltre allo storico dei consumi.

Contatti

Tutti i recapiti e i canali per comunicare con il gestore.  

indietro
avanti

Bolletta dell’acqua, come leggerla

Saper leggere la bolletta ti permette di avere una visione completa e aggiornata dei tuoi consumi e della tua spesa.
Le informazioni cambiano in base alla tipologia di utenza e di servizi attivi: acquedotto, fognatura e depurazione.
Il quadro di sintesi è il primo foglio del documento e contiene le principali informazioni come il numero di utenza, i dati di fornitura, i consumi, gli importi fatturati.
I dettagli sono le pagine successive che riportano tutti i dati e le voci che compongono la bolletta dell’acqua.
Il cliente può così verificare i consumi fatturati e come sono stati raccolti: ad esempio se si tratta di consumi effettivi (rilevati dal letturista o tramite autolettura), stimati (sulla base dei consumi medi dei mesi precedenti), ricostruiti (in seguito alla sostituzione di un contatore non funzionante).

Se il pagamento non viene effettuato entro i termini indicati, si incorre in addebito di interessi di mora e il gestore può avviare le procedure per il recupero del credito mediante l’invio di un sollecito bonario seguito da una raccomandata di messa in mora, rispettando i tempi previsti dalla normativa vigente (delibera ARERA n. 311/19 - REMSI).

Infografica su come risparmiare l'acqua a casa

In fondo alla seconda pagina trovi inoltre qualche piccolo consiglio per tutelare la risorsa idrica e limitare gli sprechi.
Nella sezione "Comunicazione ai clienti", nella quarta pagina della fattura, vengono inserite eventuali comunicazioni da parte dell'autorità d'ambito, puoi trovare le informazioni relative alle normative applicate e restare sempre aggiornato sulle novità messe in campo dal tuo gestore.
Nella parte finale del documento sono sempre presenti tutte le modalità di pagamento della bolletta per scegliere comodamente quella più adatta alle tue necessità. 

Vuoi approfondire alcuni termini?

Se cerchi il significato di una parola che hai letto su questa pagina, consulta il glossario Acea dove trovi le principali definizioni dei nostri termini.

Vai al glossario