IT EN

Nuovo allaccio

Tipologia di richiesta

Allaccio idrico
Allaccio fognario

Per il nuovo allaccio di una fornitura idrica occorre richiedere l’apertura di un preventivo. L’iter prevede un sopralluogo tecnico, eventuali lavori di predisposizione e l’allaccio alla rete idrica. A seconda delle tue esigenze, puoi richiedere:

  • un nuovo allaccio con attivazione della fornitura

  • un nuovo allaccio senza attivazione

Per l’allaccio dell’immobile alla pubblica fognatura occorre richiedere l’apertura di un preventivo.

Cosa ti serve

Allaccio idrico
Allaccio fognario
 
  • Il tuo documento d'identità e il tuo codice fiscale
  • Indirizzo mail e contatto telefonico attivi 
  • Il titolo di possesso dell'immobile
  • la Camera di Commercio
  • I dati catastali
  • I dati di regolarità urbanistica
  • L'attestato di allaccio in fogna (o documento equivalente)
  • Il tuo documento d'identità e il tuo codice fiscale
  • Indirizzo mail e contatto telefonico attivi
  • Il titolo di possesso dell’immobile
  • la Camera di Commercio
  • I dati catastali
  • I dati di regolarità urbanistica
  • La visura quota della rete fognaria

Come effettuare la richiesta

Acea Ato 2 (Roma e provincia)
Acea Ato 5 (Frosinone e provincia)
Gesesa (Benevento e provincia)

Per inviare la tua richiesta di preventivo idrico

Scegli una delle seguenti modalità:

  1. Contatta il Numero Verde commerciale 800 130 331
  2. Accedi alla tua area riservata MyAcea Acqua e invia la richiesta
  3. Prenota un appuntamento allo sportello fisico o digitale a te più vicino, portando con te tutta la documentazione
  4. Solo per le richieste di nuovo allaccio utenze antincendio, scarica il modulo e invialo scegliendo una delle modalità riportata nel modulo stesso

Per inviare la tua richiesta di preventivo fognario

Scarica il modulo e invialo, corredato di tutta la documentazione, al seguente indirizzo:

A partire dal 1° gennaio 2020 i lavori di allaccio fognario potranno essere realizzati anche da
Acea Ato 2
. L'importo della realizzazione dell’allaccio è a carico del richiedente secondo le modalità previste dal Regolamento di Utenza.

Prima di procedere ad inoltrare la richiesta è necessario prendere visione delle nuove procedure in vigore e del Disciplinare tecnico:

 

Per allaccio fognario allegare alla richiesta:

  • il Nulla Osta Urbanistico rilasciato dal Comune o dal Municipio territorialmente competente, in alternativa, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dei dati urbanistici dell’immobile da allacciare, come previsto dall’art.48 del DPR n.380/2001.
  • gli elaborati progettuali firmati digitalmente da un tecnico abilitato delegato dal richiedente così come indicato nel Disciplinare Tecnico
  • nel caso di scarichi industriali assimilabili ai domestici l’Allegato B del Regolamento di utenza opportunamente compilato. 
  • Nel caso di scarichi di acque reflue industriali in fognatura l’allegato C del Regolamento di utenza.

Per inviare la tua richiesta di preventivo idrico:

  • Se sei cliente Acea accedi a MyAcea Acqua, clicca su compila e invia il form di Nuovo Allaccio (solo per utenze domestiche).
  • Se non sei cliente Acea registrati su MyAcea Acqua, compila e invia il form di Nuovo Allaccio
  • Prenota qui una videochiamata con un nostro operatore tramite sportello digitale
  • Scarica il modulo compilalo e invialo: 

via e-mail al seguente indirizzo: commerciale@aceaato5.it
via PEC al seguente indirizzo: commerciale.ato5@pec.aceaspa.it

  • Vai allo sportello o punto di contatto a te più vicino portando con te il modulo compilato, prenota qui un appuntamento. 

 

Per inviare la tua richiesta di preventivo fognario:

via e-mail al seguente indirizzo: commerciale@aceaato5.it
via PEC al seguente indirizzo: commerciale.ato5@pec.aceaspa.it

  • Vai allo sportello o punto di contatto a te più vicino portando con te il modulo compilato, prenota qui un appuntamento. 

Per inviare la tua richiesta di allaccio idrico

  • Accedi alla tua area riservata MyGesesa, compilare e inviare il form di Nuovo Allaccio (solo per allacci uso privato).
  • Scarica il modulo di autocertificazione, compilalo e invialo secondo le modalità indicate all'interno del modulo stesso.
  • Invia una e-mail a commerciale@gesesa.it o commerciale@cert.gesesa.it (modulo compilato e firmato e tutti i documenti richiesti come da elenco su descritto)
  • Vai allo sportello o punto di contatto a te più vicino, portando con te tutta la documentazione necessaria.

Per inviare la tua richiesta di allaccio fognario:

Per allaccio si intende l’insieme delle operazioni necessarie per collegare un immobile alla rete fognaria. Gli scarichi in pubblica fognatura sono classificati in tre diverse categorie: 

  • acque reflue domestiche
  • acque reflue assimilate alle domestiche (per questa categoria occorre il provvedimento di assimilazione dell'Ente Idrico Campano);   
  • acque reflue industriali (per questa categoria occorre l'autorizzazione allo scarico dell'Ente Idrico Campano). Modulistica ed informazioni sul sito www.enteidricocampano.it.

Cosa fare

Prima di procedere alla domanda di nuovo allaccio in pubblica fognatura occorre che l’utente richieda, al gestore della rete, una verifica in campo per la visura quote della rete fognaria in gestione tramite la compilazione del modulo richiesta visura quote, operazione propedeutica alla compilazione dei documenti tecnici (redazione progettuale) previsti dal Regolamento Regionale (EIC) per l’allaccio in fogna. Le informazioni tratte dal campo saranno poi inviate al richiedente.

Il modulo richiesta visura quote va compilato in ogni sua parte.  In particolare con i seguenti riferimenti:  

  • Titolo di possesso dell'immobile 
  • Dati catastali evidenziando l’immobile oggetto di richiesta  
  • Eventuali riferimenti toponomastici limitrofi alla zona di interesse in caso di assenza del numero civico

Inoltre, si ricorda all’utente di allegare copia dello stralcio catastale/planimetrico/CTR evidenziando l’immobile oggetto di richiesta, oltre alla distinta del bonifico relativo all’importo richiesto.

Cosa Serve

Una volta ottenuto il certificato relativo alle quote, l’utente potrà procedere con la richiesta di allaccio fornendo: 

  • Modulo Autocertificazione per richiesta allaccio fognario completo in ogni parte (con particolare riferimento a: titolo di possesso dell'immobile, dati catastali e dati di regolarità urbanistica) da allegare sul sito
  • Documento d'identità
  • Copia del verbale visura quote
  • Progetto opere di allacciamento

Saranno accettate soltanto le richieste di allaccio fognario complete dei seguenti documenti:

  1. Progetto delle opere di allacciamento (in formato A3 o A4), a firma di un tecnico abilitato, che dovrà comprendere: relazione tecnica contenente descrizione delle opere previste con l’indicazione dei materiali impiegati, descrizione delle eventuali apparecchiature previste, calcoli di dimensionamento idraulico delle canalizzazioni, ogni altra indicazione utile a definire la caratteristica delle opere in genere
  2. Planimetria catastale della zona in scala 1:1000 o 1:2000 con indicazione della pubblica fognatura
  3. Piante del fabbricato e delle aree esterne;
  4. Pianta di progetto in scala 1:50 o 1:100 del nuovo sistema da realizzare contenente in particolare lo schema del pozzetto di ispezione, del pozzetto di allacciamento e dell’impianto fognario privato, indicando per quest’ultimo i diametri delle tubazioni sia per le acque reflue che per quelle meteoriche
  5. Disegno quotato di una sezione longitudinale (e trasversale) del tratto di tubazione compresa tra il pozzetto di ispezione e il pozzetto di allacciamento contenente le seguenti informazioni: tipo, diametro e pendenza della tubazione, quota di sbocco nel pozzetto di allacciamento, diametro e quota di fondo della pubblica.

Ottenuta la documentazione tecnica si verificherà la completezza e la correttezza della domanda, in caso contrario verranno richieste successive integrazioni con eventuale sopralluogo in campo.

A chiusura positiva dell’iter tecnico la domanda verrà accettata e l’utente riceverà parere favorevole all’allaccio al fine di consentire, all’utente, di ottenere le eventuali autorizzazioni necessarie per l’esecuzione dei lavori.

Conclusa questa fase l’utente comunicherà a Gesesa la data di inizio dei lavori per consentire alla scrivente l’emissione dell’autorizzazione all’allaccio e il controllo della corretta esecuzione secondo la documentazione progettuale presentata.

 

In evidenza

Scopri tutte le novità e le iniziative più recenti del Gruppo Acea