IT EN

Perdite occulte

Qual è la procedura

In caso di perdite occulte, dovute a rotture in parti dell’impianto, non ispezionabili poste a valle del contatore, puoi provvedere autonomamente alla riparazione del danno e inviare la richiesta di depenalizzazione accompagnata da:

Acea Ato 2 (Roma e provincia)
Acea Ato 5 (Frosinone e provincia)
Gesesa (Benevento e provincia)
Acea Molise (Termoli)
  • Lettura del contatore successiva alla riparazione
  • Foto del contatore successiva alla riparazione
  • Fattura riparazione/dichiarazione con il dettaglio del lavoro eseguito
  • Fotocopia di un documento di riconoscimento

 

In quali casi puoi inoltrare la richiesta di depenalizzazione:

  • Se il consumo registrato all’atto della riparazione risulta almeno tre volte superiore ai consumi abituali
  • Se non hai già beneficiato della depenalizzazione sulla stessa utenza negli ultimi 3 anni

Acea Ato 2 valuterà la richiesta del cliente. 
Per tutti i dettagli sulla depenalizzazione tariffaria delle perdite occulte leggi il Regolamento di utenza.

  • Lettura del contatore successiva alla riparazione
  • Foto del contatore successiva alla riparazione
  • Fattura riparazione/dichiarazione con il dettaglio del lavoro eseguito
  • Fotocopia di un documento di riconoscimento

Puoi inoltrare la richiesta di depenalizzazione qualora il consumo sia almeno pari al doppio del consumo medio giornaliero di riferimento.

Inoltre puoi accedere ad una nuova richiesta di depenalizzazione non prima di 3 anni dalla data di emissione della fattura in cui è stato rilevato il consumo anomalo ed oggetto di richiesta di applicazione della procedura di perdita occulta.

Accertati i requisiti, il Gestore procederà alla valutazione della rettifica delle bollette.

Leggi qui i criteri di depenalizzazione del Gestore.

  • Modulo di depenalizzazione tariffaria
  • Lettura del contatore al momento della riparazione
  • Fattura riparazione (in caso di intervento effettuato da ditta idraulica)/dichiarazione con il dettaglio del lavoro eseguito (in caso di intervento in economia)
  • Documentazione fotografica che dimostra la perdita occulta


In quali casi puoi inoltrare la richiesta di depenalizzazione:

  • Se il consumo registrato all’atto della riparazione superi almeno due volte i consumi abituali

Si può usufruire dell'agevolazione sulla stessa utenza una sola volta.

Accertati i requisiti, il Gestore procederà alla valutazione della rettifica delle bollette.

  • Foto della lettura del contatore successiva alla riparazione
  • Foto del contatore successiva alla riparazione
  • Fattura riparazione/dichiarazione con il dettaglio del lavoro eseguito
  • Fotocopia di un documento di riconoscimento

Puoi inviare la richiesta di depenalizzazione nel caso in cui il consumo sia almeno pari al doppio del consumo medio giornaliero di riferimento. Verifica i requisiti e il Gestore procederà alla valutazione della rettifica delle bollette. Si può usufruire dell'agevolazione sulla stessa utenza una sola volta.

Leggi qui i criteri di depenalizzazione del gestore. 

Come inviare la richiesta

Acea Ato 2 (Roma e provincia)
Acea Ato 5 (Frosinone e provincia)
Gesesa (Benevento e provincia)
Acea Molise (Termoli)

Se sei un cliente di Roma e provincia, puoi fare richiesta all’azienda idrica Acea Ato 2.

Compilalo e invialo secondo le modalità indicate all’interno.
Leggi qui i criteri di depenalizzazione dell’azienda Acea Ato 2.

Se sei un cliente di Frosinone e provincia, puoi fare richiesta all’azienda idrica Acea Ato 5.

 Compilalo e invialo secondo una delle seguenti modalità:

 

 

Se sei cliente di una delle altre società del Gruppo Acea, puoi contattare i nostri servizi commerciali che trovi elencati qui.

Se sei un cliente di Termoli o Campagnano di Roma, puoi fare richiesta all’azienda idrica Acea Molise.

Compila e invia il modulo secondo le modalità indicate di seguito:

Email: termoliservizioidrico@aceaspa.it 
Pec: info.aceamolise@pec.aceaspa.it
Sportelli commerciali 
Posta ordinaria: Acea Molise Srl Piazzale Ostiense, 2, 00154, Roma

In evidenza

Scopri tutte le novità e le iniziative più recenti del Gruppo Acea