IT EN

Bonus idrico

A partire dal 2018 i clienti in condizioni di disagio economico e i titolari di reddito e pensione di cittadinanza (che potranno presentare la richiesta dal prossimo 1° febbraio),  possono accedere al Bonus Sociale Idrico.
E’ il bonus previsto e regolamentato dall’ARERA (Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente), attraverso la delibera 227/2018/R/idr.

A decorrere dal 01.01.2020 (legge 157/2019) ne hanno diritto gli utenti diretti e indiretti del servizio di acquedotto, fognatura e depurazione in condizioni di disagio economico sociale:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.256,00 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a euro 20.000 se con almeno 4 figli a carico.

Sarà garantita la riduzione non solo per i consumi di acqua (come prevedeva finora la legge), ma estendendole anche ai costi relativi ai servizi di fognatura e depurazione.

Per conoscere le condizioni di ammissione al bonus, le modalità di richiesta, la documentazione da presentare e per ogni altro dettaglio consultare il sito dell’Autorità alla pagina bonus acqua.