Impianti di compostaggio

Impianto di compostaggio: cos’è?

Un impianto di compostaggio è progettato per   accelerare il processo naturale di trasformazione dei residui organici in compost, un materiale ricco di sostanza organica e nutrienti utilizzato come fertilizzante (ammendante). Questo processo, noto come compostaggio, avviene in ambienti controllati attraverso l’attività di microorganismi come batteri e funghi.

Gli impianti di compostaggio possono variare in termini di complessità e scalabilità a seconda della quantità di rifiuti organici gestiti.

I nostri impianti di compostaggio

Impianto di Aprilia

Area servita: prevalentemente comuni della Regione Lazio
Indirizzo: via Ferriere-Nettuno, Km 15, 04011 Aprilia (LT)
Orari di apertura: lun-sab 07:00 - 19:30
Telefono: 06 57 997 800
Email: infoimpiantiambiente@aceaspa.it

120.000
t
QUANTITÀ RIFIUTI AUTORIZZATA
20.000
t
PRODUZIONE COMPOST

L'impianto integrato di digestione anaerobica e compostaggio ha una potenzialità autorizzata di 120.000 t/a. Presso la sezione di digestione anaerobica è trattata esclusivamente frazione organica da raccolta differenziata e sfalci verdi mentre presso la sezione di solo compostaggio vengono trattati anche i fanghi dei depuratori civili e scarti agroalimentari. Sono quindi prodotte due differenti tipologie di compost: ACM (ammendante compostato misto) e ACF (ammendante compostato con fanghi) tre cogeneratori installati, con potenza complessiva di 3,0 MW, permettono una produzione di circa 23.000 MWh/anno di energia elettrica (oltre al recupero di energia termica). Nel 2021, inoltre, sono state installate una linea di insacchettamento del compost, con lo scopo di attivare ulteriori sbocchi di mercato per la collocazione dell’ammendante e una linea di produzione di CSS dagli scarti di processo. che consente di conferire il rifiuto presso l’impianto di termovalorizzazione di San Vittore del Lazio.

Impianto di Monterotondo Marittimo

Area servita: prevalentemente comuni della Regione Toscana
Indirizzo: Localita' Carboli snc, 58025 Monterotondo Marittimo (GR)
Orari: lun-sab 07:00 - 19:30
Telefono: 06 57 997 800
Mail: infoimpiantiambiente@aceaspa.it

70.000
t
QUANTITÀ RIFIUTI AUTORIZZATA
15.000
t
PRODUZIONE COMPOST

L’impianto di compostaggio di Monterotondo Marittimo, sottoposto a lavori di revamping nel 2019, è dotato delle tecnologie più avanzate presenti sul mercato e sfruttando la tecnologia combinata anaerobica – aerobica raggiunge una capacità di trattamento di 70.000 tonnellate/anno di rifiuti (costituiti da frazione organica, sfalci e potature e fanghi), con una produzione di energia elettrica complessiva annua di circa 6 GWh, con recupero dell’energia termica prodotta.

L'impianto fornisce notevoli benefici ambientali, trasformando rifiuti organici in fertilizzanti utili per l’agricoltura (compost) e producendo energia elettrica da fonti rinnovabili tramite la valorizzazione energetica del biogas .

Impianto di Orvieto

Area servita: prevalentemente comuni della Regione Toscana
Indirizzo:
 località pian del vantaggio 35/A 05018 Orvieto (TR)
Orari: lun-sab 07:00 - 19:30
Telefono: 06 57 997 800
Mail: infoimpiantiambiente@aceaspa.it

80.000
t
QUANTITÀ DI RIFIUTI AUTORIZZATA PER L’IMPIANTO*
5.550
t
PRODUZIONE COMPOST

*Impianto integrato di digestione anaerobica e compostaggio (compresa la sezione tmb)

Le principali attività svolte nel polo impiantistico riguardano la selezione e trattamento dei rifiuti urbani indifferenziati, la digestione anaerobica e compostaggio di qualità dei rifiuti urbani da raccolta differenziata e lo stoccaggio in discarica dei rifiuti speciali non pericolosi. Gli obiettivi principali, in linea con la normativa vigente, sono di aumentare il recupero di materia e di energia e ridurre il conferimento in discarica.

Orvieto sono presenti due impianti di produzione di energia alimentati dal biogas prodotto dalla sezione anaerobica dell'impianto di trattamento e da quello prodotto dalle discariche. Nel 2021 i rifiuti totali in ingresso al polo impiantistico sono stati 97.661 tonnellate. Il 71% (circa 69.500 tonnellate) è stato smaltito in discarica e il restante quantitativo quasi totalmente inviato alla sezione di digestione anaerobica e compostaggio dell’impianto di trattamento per la produzione di biogas e compost.

Trasparenza ARERA (Del. 387/23)

Le informazioni che Acea Ambiente rende disponibili in applicazione della delibera 387/2023/R/rif sono riportate nella sezione trasparenza ARERA.
Le condizioni tecniche ed economiche di accesso all'impianto sono fissate in accordo con la regolazione pro tempore vigente, nel rispetto dei principi di trasparenza e sicurezza, nonchè delle disposizioni previste nei contratti sottoscritti con gli utenti conferitori.
Per rimanere aggiornati su eventuali modifiche al funzionamento degli impianti o al quadro regolatorio di riferimento è possibile consultare l'apposita sezione avvisi.
E' inoltre possibile inviare una richiesta o un reclamo tramite i recapiti indicati o accedendo all'apposita web form.

In evidenza

Scopri tutte le novità e le iniziative più recenti del Gruppo Acea