Acea ha ricevuto il premio social procurement «compraverde 2018» per la best practice: affidamento di un accordo quadro per la fornitura di indumenti da lavoro a minor impatto ambientale

Per instaurare una collaborazione proficua e duratura, tutti i nostri fornitori devono sottoscrivere il Codice Etico Acea  che promuove, tra le altre cose, anche la tutela e la sicurezza dei fornitori.

La sicurezza sul lavoro è un aspetto centrale del rapporto con i nostri fornitori per questo adottiamo iniziative svolte ad assicurare la tutela dei lavoratori lungo la catena di fornitura, in linea con le disposizioni normative del Codice degli Appalti, del il nostro Codice Etico, aggiornato nel 2018, e con gli obiettivi del Piano di Sostenibilità.

Le principali iniziative che promuoviamo riguardano la corretta gestione dei rischi connessi alle attività operative svolte dai nostri fornitori e il regolare svolgimento di audit e ispezioni per verificare il rispetto degli standard di sicurezza. Il Team Sicurezza di Acea ha effettuato oltre 11.200 ispezioni della sicurezza presso i cantieri (+27% rispetto al 2017).

Il Codice Etico Acea: la sostenibilità nella supply chain

Nel 2018, il Consiglio di Amministrazione ha approvato il nuovo Codice Etico, che stabilisce, tra le altre cose, i principi sui quali si fonda il rapporto tra il Gruppo e i suoi fornitori:

Acea si impegna a ricercare nei fornitori e collaboratori esterni professionalità idonee e impegno alla condivisione dei principi e contenuti del Codice che definisce l’insieme dei valori ai quali, sia la stazione appaltante, sia tutte le imprese e i collaboratori esterni, devono necessariamente ispirare le proprie condotte, sulla base del principio del mutuo vantaggio e di cooperazione che è alla base di tali rapporti (…).

Acea si impegna a promuovere, nell’ambito delle attività di approvvigionamento, il rispetto delle condizioni di tutela e sicurezza dei lavoratori, l’attenzione alla qualità di beni, servizi e prestazioni, il rispetto dell’ambiente e il perseguimento del risparmio energetico

Nei contratti con fornitori di Paesi a rischio, definiti tali dalle organizzazioni riconosciute, sono introdotte clausole contrattuali che prevedono l’adesione da parte del fornitore a specifici obblighi sociali (per esempio, misure che garantiscano ai lavoratori il rispetto dei diritti fondamentali, i principi di parità di trattamento e di non discriminazione, la tutela del lavoro minorile) e la possibilità di avvalersi di azioni di controllo presso le unità produttive o le sedi operative dell’azienda fornitrice, al fine di verificare il soddisfacimento di tali requisiti.

Codice Etico Acea, articolo 15, introduzione e comma 2

La selezione e valutazione dei fornitori

Per assicurare qualità dei lavori e promuovere la sostenibilità nella gestione dei cantieri, lavoriamo solo con fornitori qualificati. A tal proposito, abbiamo istituito i sistemi di qualificazione dei fornitori di lavori, beni e servizi, ai quali si accede attraverso il nostro portale di Vendor Management, già integrato con l’anagrafica fornitori.

In sede di qualifica, i fornitori devono compilare un questionario di autovalutazione – differenziato a seconda che si tratti di beni e servizi o di lavori –  incentrato su Qualità, Ambiente, Sicurezza, Energia e su altri aspetti di sostenibilità.
Dopo la fase di qualifica, il fornitore può essere sottoposto a una verifica di seconda parte sui sistemi di gestione Qualità, Ambiente, Sicurezza, Energia e Responsabilità Sociale (QASER) per verificarne la corretta applicazione, e sulle modalità di gestione degli ambiti rilevanti per la sostenibilità.
Le attività di verifica in cantiere riguardano soprattutto gli appalti di manutenzione reti e servizi in ambito idrico ed elettrico e, per gli aspetti connessi alla sicurezza, vengono svolte dal Team Sicurezza, operativo in Acea Elabori.

La sicurezza nel mondo Acea

Acea Elabori è la società entro cui è stato costituito il Team Sicurezza incaricato delle attività di gestione della sicurezza dei lavori e dei servizi affidati in appalto e di verifica del rispetto delle vigenti norme e dei più elevati standard in materia di sicurezza sul lavoro presso i cantieri.
Il Team opera a stretto contatto con le imprese appaltatrici in tutte le fasi di svolgimento dei lavori, organizzando incontri sul tema della sicurezza in cantiere, fornendo supporto e assistenza al Responsabile dei lavori, coordinando la sicurezza in fase di progettazione ed in fase di Esecuzione su cantieri specifici e svolgendo attività di ispezione.
Nel 2018, il Team Sicurezza ha supportato nelle verifiche tecnico-professionali 226 imprese, ha svolto il coordinamento per la sicurezza per 315 ordini di lavoro ed effettuato, complessivamente, 11.270 ispezioni della sicurezza in cantiere, rilevando, complessivamente, 893 non conformità, di cui solo 96 di “grave entità”.