Acea, coerente con la sua vocazione ambientale che si traduce anche nelle azioni volte a promuovere il risparmio e l’efficientamento energetici, ha promosso un’iniziativa di comunicazione articolata in due fasi per esortare tutti noi a non dissipare la ricchezza che la natura ci dà e che le strutture di Ato2 portano nelle nostre case. La campagna “Risparmio idrico”, progettata e attuata dall’Agenzia J.W.T. Roma, ha vinto il premio di categoria Press & Outdoor Key Award 2006 per l’originalità del visual e l’efficacia del messaggio. La prima fase ha visto circolare immagini raffiguranti dei lavelli “colpevolmente” stappati che stanno per inghiottire monili preziosi. Il 14 giugno ha preso il via la seconda fase della campagna. Anche questa volta l’acqua si presenta sotto forma di monili preziosi e la nostra attenzione è richiamata sulle diverse tipologie di uso di questa inestimabile ricchezza attraverso le immagini di un tubo e di una doccia dai quali fuoriescono i monili stessi. Il messaggio è chiaro. L’acqua può servire a molti scopi, la sua ricchezza è anche questa, ma l’uso deve essere sempre razionale, senza mai degenerare in abuso. L’acqua è una risorsa che, proprio per il fatto di averla sempre disponibile, tendiamo a non vedere. E, invece, è un bene prezioso, che va protetto per farne godere anche chi verrà dopo di noi.

Acea campagna