Il nostro modo di lavorare

Smart Working in Acea

Dopo aver concluso con successo nel 2017 il progetto sperimentale E.L.E.N.A., dal 2018 abbiamo implementato in modo strutturale lo smartworking in Acea, a partire dalla sua formale introduzione tra le iniziative di conciliazione vita-lavoro all’interno dell’Accordo Quadro stipulato con le parti sindacali.

Il progetto SMART PEOPLE prevedeva la possibilità di usufruire dello smartworking un giorno a settimana, e veniva monitorato attraverso indicatori quali-quantitativi e specifiche indagini rivolte a smart worker e responsabili. Le analisi condotte hanno confermato l’impatto positivo legato a questa misura di work-life balance non solo perché in grado di incrementare la produttività dei dipendenti, ma anche perché attraverso di esso riusciamo a promuovere i valori del Modello di Leadership, favorendo focalizzazione sull’obiettivo, il lavoro di squadra anche da remoto e l’intraprendenza nel cogliere nuovi modi di lavorare.

Rappresentazione grafica del modello di Smart Working di Acea Spa

L’emergenza sanitaria Covid-19 non ci ha colto quindi impreparati: grazie alle diverse azioni di implementazione attuate in questi anni – come il potenziamento delle dotazioni di lavoro e l’assegnazione di pc portatili, la digitalizzazione dei processi aziendali, la creazione sulla piattaforma Teams di uno workspace digitale – abbiamo potuto efficacemente e velocemente adattarci alle nuove modalità di lavoro, anche in un periodo complesso come quello del lockdown.

Oltre 3.700 dipendenti hanno lavorato in smart working dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Per supportarli nell’adattarsi al mutato contesto di lavoro abbiamo realizzato un percorso formativo e svolto una survey a luglio 2020 finalizzata a monitorare il livello di soddisfazione e la motivazione del personale, nonché raccogliere indicazioni su nuove iniziative da implementare.

L’Innovazione parte da dentro

Abbiamo scelto di puntare sulla partecipazione attiva per disegnare il Modello di Innovazione del Gruppo Acea, coinvolgendo le nostre persone attraverso metodologie che facilitano la collaborazione in team e la generazione di pensiero creativo. In particolare, abbiamo utilizzato la metodologia LEGO® Serious Play®, fondata sull’impiego dei mattoncini LEGO®, che agevola e accelera i processi razionali, decisionali, comunicativi e le tecniche di problem solving all’interno di organizzazioni e gruppi di lavoro.

Partecipando a contest interni, tutti in azienda possono proporre idee di innovazione legate ai nostri business o immaginare nuove sfide per il futuro. Grazie al programma di imprenditorialità interna Innovation Garage sono stati avviati progetti incentrati sul miglioramento della customer experience e sulla valorizzazione della risorsa idrica. Uno di questo è Il progetto Waidy ,l’app che consente di geolocalizzare i punti di erogazione pubblica dell’acqua, conoscere notizie storiche su fontane e nasoni e di effettuare eventuali segnalazioni.