Obiettivi economico-finanziari e di business

Destineremo 615 milioni di euro all’innovazione e intendiamo rafforzare la nostra posizione in tutti i settori dove operiamo (acqua, distribuzione energia elettrica, commerciale e trading, ambiente, generazione). Prevediamo un’importante crescita dell’EBITDA sostenuta dall’aumento della RAB nei settori regolati e maggiori dividendi.

Un piano più ambizioso

I risultati degli ultimi anni hanno evidenziato la capacità di Acea di superare sistematicamente gli obiettivi fissati dai piani industriali che si sono susseguiti dal 2018 ad oggi. Il buon andamento dei risultati economico-finanziari e l’importante miglioramento della qualità del servizio offerto ai clienti ci hanno consentito di presentare un nuovo piano con obiettivi ancora più sfidanti al 2024.

Gli obiettivi economico-finanziari del piano industriale

Investimenti totali: 4,7 miliardi di euro sono previsti entro il 2024 (contro i 4 miliardi del precedente piano), di cui 4,3 miliardi relativi a investimenti industriali destinati per oltre l’80% alle attività regolate. Degli investimenti complessivi del piano, 615 milioni di euro saranno destinati a progetti di innovazione tecnologica. 2,1 miliardi sono correlati a specifici obiettivi di sostenibilità.

EBITDA: la realizzazione degli investimenti contribuirà alla crescita dell’EBITDA, che si prevede pari a 1,4 miliardi di euro nel 2024, con una crescita media annua di circa il 7%.
L’aumento dell’EBITDA deriva principalmente da:

  • azioni di crescita organica per 262 milioni di euro
  • progetti di M&A per circa 57 milioni di euro
  • azioni di efficienza operativa, con un risparmio sui costi per 81 milioni di euro.

RAB: la RAB (Regulatory Asset Base) è prevista crescere del 34% per attestarsi a fine piano a 5,9 miliardi di euro.

Dividendi : 860 milioni di euro saranno distribuibili nell’arco del piano, con un dividendo minimo nel 2021 di 0,80 euro per azione e in crescita nel periodo di piano.

Indebitamento: il rapporto fra la posizione finanziaria netta (PFN) e l’EBITDA è previsto pari a 3x a fine piano.

Grafico crescita dell'EBITDA del Gruppo Acea
Grafico sull'utile netto del Gruppo Acea
Grafico sulla crescita del RAB del Gruppo Acea
Grafico sul rapporto tra posizione finanziaria netta ed EBITDA di Gruppo Acea

Gli obiettivi per aree di attività

Settore idrico

Siamo il primo operatore italiano nel settore idrico con oltre 9 milioni di abitanti serviti in 5 regioni, e tale area ha contribuito per il 48% all’EBITDA consolidato del 2019. Nel comparto idrico, prevediamo di raggiungere nel 2024 un EBITDA di 704 milioni di euro, con una crescita media annua nel periodo 2019-2024 del 7%. Investiremo 2,2 miliardi di euro nell’arco del piano (300 milioni in più di quanto previsto dal precedente business plan) per sostenere lo sviluppo del settore e ridurre il gap infrastrutturale e impiantistico nei territori in cui operiamo, focalizzandoci sulla resilienza delle infrastrutture e sul potenziamento degli impianti di depurazione.
Intendiamo proseguire nell’azione di tutela della risorsa idrica migliorando la qualità e l’efficienza del servizio offerto nei territori in cui operiamo attraverso importanti azioni, tra cui:

  • l’installazione di più di 500.000 smart water meter;
  • la riduzione di 11 punti percentuali in media delle perdite di rete;
  • la razionalizzazione dei piccoli impianti di depurazione;
  • l’ottimizzazione delle performance della rete tramite il Water Management System;
  • la messa in sicurezza dell’approvvigionamento idrico, con il raddoppio del Peschiera e del Marcio.

 

Grafico sulla crescita dell'EBITDA nel settore idrico del Gruppo Acea
Grafico sugli investimenti nel settore idrico del Gruppo Acea previsti dal piano industriale

Infrastrutture energetiche

Siamo tra i principali operatori nella distribuzione dell’energia in Italia, con circa 10 miliardi di kWh di elettricità distribuita nel 2019. In questa area, che ha contribuito per il 37% all’EBITDA nel 2019, intendiamo raggiungere a fine piano un EBITDA di 402 milioni di euro, con una crescita media annua nel periodo 2019-2024 del 3%. Dedicheremo 1,3 miliardi di euro agli investimenti per la resilienza delle infrastrutture e per interventi di potenziamento delle stesse. In questo settore, vogliamo diventare un punto di riferimento nel processo di transizione energetica con progetti di sviluppo che abilitino l’incremento della domanda di energia elettrica e l’integrazione nel sistema di distribuzione della generazione distribuita.

Principali azioni:

  • maggiori investimenti destinati alla resilienza della rete;
  • evoluzione tecnologica della rete, con progetti di digitalizzazione tramite telecontrollo e sistemi di IoT (Internet of Things);
  • interventi sulla rete funzionali alle logiche della nuova regolazione sulla continuità del servizio;
  • installazione di smart meter di seconda generazione.
Grafico sull'EBITDA nel settore energetico del Gruppo Acea
Grafico sugli investimenti del Gruppo Acea sulle infrastrutture energetiche

Generazione

Sul fronte della produzione energetica green, abbiamo previsto un EBITDA di 62 milioni, con una crescita media annua nel periodo 2019-2024 del 7% e investimenti per un totale di 0,2 miliardi finalizzati a dare impulso alla produzione energetica da fonti rinnovabili a sostegno della decarbonizzazione e della transizione energetica. Intendiamo incrementare la nostra potenza installata da impianti fotovoltaici a 747 MW entro fine 2024, anche attraverso partnership.

Grafico sull'EBITDA del Gruppo Acea nella generazione
Grafico investimenti e M&A del Gruppo Acea nella generazione

Commerciale e trading

Siamo uno dei principali player nazionali nel mercato dell’energia. Nell’area commerciale e trading, abbiamo l’obiettivo di generare 123 milioni di euro di EBITDA nel 2024, con una crescita media annua del 12%, raggiungendo 1,6 milioni di clienti nel 2024, in aumento del 17% puntando anche sullo sviluppo del mercato libero. Ci concentreremo maggiormente su:

  • rafforzamento nei territori del Centro e Sud Italia;
  • una maggiore spinta commerciale sui canali digitali anche attraverso una nuova piattaforma di gestione della customer journey;
  • opportunità di cross-selling e up-selling nel passaggio da mercato tutelato a mercato libero nel 2022
  • spinta sulla penetrazione del dual fuel (i.e.gas) sulla base clienti esistenti;
  • grande impulso al segmento dell’e-mobility, per il quale intendiamo installare entro il 2024 oltre 2.200 colonnine di ricarica;
  • spinta sullo sviluppo di servizi smart (es. smart meters, installazione impianti fotovoltaici residenziali;

Il contesto commerciale, che diventerà sempre più competitivo e sfidante con la conclusione della maggior tutela sul mercato elettrico, attesa per il 2022, costituirà per Acea un’opportunità di crescita. Intendiamo infatti essere protagonisti del processo di consolidamento che si aprirà a valle della completa liberalizzazione del settore.

 

Grafico dell'EBITDA nel commerciale e trading del Gruppo Acea
Grafico degli investimenti commerciale e trading del Gruppo Acea

Ambiente

Siamo presenti da oltre 10 anni nel business del Waste Management, in particolare nello smaltimento e nella valorizzazione energetica dei rifiuti. Siamo uno dei principali player nazionali in questo settore e l’operatore di riferimento per l’Italia Centrale. Contiamo di raggiungere un EBITDA di 127 milioni di euro a fine 2024 con una crescita media annua nel periodo 2019-2024 del 20%, sostenuto da un piano di investimenti di oltre 400 milioni di euro, principalmente destinati al consolidamento delle società acquisite e allo sviluppo di nuove iniziative di M&A, che consentirà di incrementare i volumi di rifiuti trattati dal Gruppo raggiungendo 2,9 milioni di tonnellate trattate nel 2024. Vogliamo rafforzare il ciclo della valorizzazione dei rifiuti, in coerenza con gli obiettivi di sviluppo di un’economia circolare, consolidando il nostro ruolo nel recupero energetico e smaltimento del rifiuto indifferenziato e organico, nel waste-to-material in ottica di economia circolare (trattamento e riciclo della carta e della plastica) e sviluppando la nostra posizione nel settore dei rifiuti speciali.

Grafico dell'EBITDA nel settore ambiente del Gruppo Acea
Grafico degli investimenti e M&A nel settore ambiente di Gruppo Acea

Ingegneria e servizi

Mettiamo al servizio di tutto il Gruppo il know-how sviluppato in un secolo di attività attraverso la società Elabori, una “building oriented company” per una gestione chiavi in mano delle attività di costruzione ed engineering con oltre 100 milioni di euro di prestazioni eseguite ogni anno.Inoltre, con l’acquisizione di Simam abbiamo rafforzato le nostre capacità nella costruzione di infrastrutture, assicurando efficienza e flessibilità nella gestione operativa delle attività industriali, in particolare in ambito di economia circolare.

In questa area di attività, contiamo di raggiungere a fine 2024 un EBITDA di 22 milioni di euro con una crescita media annua nel periodo 2019-2024 del 12%. Nell’arco di piano abbiamo intenzione di investire 71 milioni di euro, principalmente nella realizzazione di impianti tramite l’internalizzazione dell’attività di costruzione in ottica EPC (Engineering, Procurement & Construction).

Grafico dell'EBITDA nel settore ingegneria e servizi del Gruppo Acea
Grafico di investimenti e M&A nel settore Ingegneria e Servizi del Gruppo Acea

Estero

In questi anni abbiamo consolidato la presenza e la crescita in America Latina. Nel piano industriale prevediamo di raggiungere un EBITDA al 2024 pari a 28 milioni di euro, con investimenti cumulati nel periodo 2020-2024 che si attesteranno a 25 milioni di euro.

Grafico dell'EBITDA nel settore estero del Gruppo Acea
Grafico degli investimenti nel settore estero del Gruppo Acea