Comunicati Stampa e News

Acea, primo operatore idrico in Italia, con oltre nove milioni di abitanti serviti tra Lazio, Toscana, Umbria, Molise e Campania, domani 22 marzo aderisce alla 30° Giornata Mondiale dell’Acqua con numerose iniziative nei territori in cui l’azienda opera e con una campagna di sensibilizzazione a livello nazionale sull’uso consapevole dell’acqua e sulla tutela della risorsa idrica.

Fra queste, la presentazione domani a Rieti del progetto “Itinerari turistici alla scoperta delle acque d’Italia”, concepito per coniugare aspetti scientifici, economici e culturali intorno al tema dell’acqua. Per la realizzazione di questa iniziativa, ideata in collaborazione con il “Gruppo di Ricerca Interuniversitario GecoAgri LandItaly” e la Diocesi di Rieti, Acea, con Acea Ato 2, ha scelto la città sabina nel cui territorio si trova una delle sorgenti più grandi d’Europa, il Peschiera-Le Capore, fonte primaria dell’approvvigionamento idrico di Roma, dei comuni dell’area metropolitana, del reatino e della bassa Sabina. Proprio a Rieti e nel reatino, Acea ha creato alcuni percorsi turistici collegati da 10 totem interattivi che costituiscono una sorta di museo diffuso multimediale in cui si racconta il mondo dell’acqua in modo innovativo. Attraverso questi totem è possibile, infatti, collegarsi al Museo Immersivo Acea (https://www.museodigitale.gruppo.acea.it/), un portale digitale dedicato agli oltre 110 anni di storia del Gruppo dove è possibile attraverso tour virtuali ripercorrere in 3D le strade dell’acqua, dalle sorgenti agli acquedotti, fino al rubinetto di casa. In questa nuova sezione del MIA, interamente dedicata alle risorse idriche e al territorio reatino, l’elemento acqua è al centro di un progetto museale, paesaggistico e culturale.

L’impegno di Acea per una sempre maggiore tutela e per una gestione sempre più efficiente della risorsa idrica è testimoniato, inoltre, dagli investimenti che il Gruppo costantemente pone in atto. Nel Piano Industriale sono previsti entro il 2024, 2,2 miliardi di Euro di investimenti per il business idrico, quasi la metà del totale previsto dal piano, pari a 4,7 miliardi di Euro. Di questi, 168 milioni sono dedicati esclusivamente a progetti di innovazione per l’area idrica e riguardano soprattutto le infrastrutture e la gestione della rete.

“L’acqua -ha dichiarato l’Amministratore Delegato del Gruppo Acea Giuseppe Gola- è una risorsa preziosa, un patrimonio naturale unico e celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua significa tenere accesi i riflettori su un tema che riguarda tutti da vicino, ed è l’occasione per promuovere un consumo responsabile dell’acqua in un’ottica di sviluppo sostenibile. Dobbiamo sempre ricordare, infatti, che anche un piccolo gesto è fondamentale per ridurre gli sprechi e che solo grazie ai comportamenti virtuosi di ognuno di noi possiamo contrastare concretamente gli effetti del cambiamento climatico. Bisogna quindi rafforzare questa consapevolezza e le tante iniziative del nostro Gruppo, previste in occasione di questa importante giornata, vanno esattamente in questa direzione”.

In tutti i territori gestiti dalle società idriche del Gruppo, infatti, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua si svolgeranno eventi ed iniziative per supportare la campagna di sensibilizzazione e contribuire a diffondere una nuova cultura dell’acqua. In Toscana, Acquedotto del Fiora, nel sud della regione, ha organizzato un progetto dal titolo “Storie di acqua”, che fa leva sulla partecipazione attiva dei cittadini mentre Acque presenta in alcune scuole di Pisa il libro per ragazzi “La via delle Acque”. Geal inaugura una casetta dell’acqua a Lucca, Publiacqua, la società con sede a Firenze, proporrà un evento per le scuole del territorio e Nuove Acque, che opera nella zona di Arezzo e Siena, ha aderito a “Ripuliamo il mondo”, l’iniziativa di Legambiente dedicata al Fiume Arno. In Umbria, SII Terni realizza un video emozionale sui temi delle risorse idriche, mentre Umbra Acque organizzerà una tavola rotonda, “Umbria i giardini dell’acqua”, e una mostra fotografica insieme all’Università per Stranieri di Perugia. Nel Lazio, a Frosinone, Acea Ato 5, ha previsto un incontro con gli studenti sul ciclo dell’acqua e sui temi della sostenibilità, con contestuale distribuzione di borracce. In Campania, Gesesa, organizzerà a Benevento un “Plastic Free Tour” e l’inaugurazione di tre case dell’acqua mentre la società Gori, con sede a Ercolano, inaugura il progetto “Gori Educational” e la mostra “Gocce d’Acqua”.