Comunicati Stampa e News

I lavori di ammodernamento per 115mila euro garantiranno più sicurezza e maggiore efficienza

Frosinone, 25 gennaio 2020 – È stato inaugurato nella giornata di ieri a Falvaterra il rinnovato impianto di gestione della sorgente “Jermalle” che eroga acqua potabile a tutto il Comune.

Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco di Falvaterra Francesco Piccirilli, il presidente e l’amministratore delegato di Acea Ato 5 Pierluigi Palmigiani e Roberto Cocozza oltre ai dirigenti, al personale tecnico di Acea, diversi amministratori comunali e tanti cittadini.

L’impianto è stato oggetto negli ultimi mesi di un importante intervento di manutenzione straordinaria svolto da Acea Ato 5 che ha interessato tutti i locali presenti nel sito ed ha visto un investimento di circa 115.000 euro. I lavori effettuati, senza mai sospendere il servizio, permettono ora di avere un impianto più sicuro, efficiente e flessibile rispetto alle esigenze di erogazione dell’acqua anche in caso di riduzione della disponibilità idrica della sorgente in caso di siccità.

In particolare le opere realizzate hanno riguardato sia la parte strutturale dell’impianto che la parte funzionale dello stesso. Oltre al rifacimento delle coperture e delle pavimentazioni e all’impermeabilizzazione delle vasche di raccolta dell’acqua, è stato modificato l’insieme delle tubature esistenti (piping) dell’impianto di sollevamento, in modo da ridurre l’incidenza di guasti. Per garantire ancora più sicurezza e continuità nell’erogazione del servizio, si è provveduto con la sostituzione di gran parte degli elementi elettromeccanici dei quadri elettrici ed è stato anche realizzato un serbatoio di stoccaggio per accumulare risorsa idrica nei momenti di minor consumo in modo da poter sopperire ad eventuali flessioni della portata disponibile dalla sorgente.

Il Sindaco di Falvaterra Francesco Piccirilli ha dichiarato: “Un lavoro che Falvaterra aspettava da tanti anni, un risultato importante, direi fondamentale per lo sviluppo del territorio ed il potenziamento dei servizi. Un lavoro congiunto con ACEA ha portato a quello che oggi è uno dei traguardi più importanti che questa amministrazione si era prefissata di raggiungere. Non voglio dimenticare di ringraziare l’ex sindaco Antonio Lancia ed l’ing. David Crenca che con me hanno avviato l’iter burocratico”.

Il Presidente di Acea Ato 5 Pierluigi Palmigiani ha dichiarato: “È fondamentale per Acea Ato 5 proseguire nell’azione di miglioramento del servizio idrico integrato verso il cittadino. Il nostro obiettivo societario è rafforzare la percezione di essere una risorsa a beneficio della collettività, per uno sviluppo sostenibile e duraturo del territorio della Ciociaria”.

L’Amministratore delegato Roberto Cocozza ha dichiarato: “L’impianto che inauguriamo è un esempio di come il gestore Acea sia in grado di attivare sul territorio un virtuoso processo di ammodernamento ed adeguamento delle infrastrutture. Questa modalità consente sia di migliorare il servizio nel presente sia, in una logica prospettica e di lungo periodo, di restituire al territorio a fine concessione opere ad alto valore tecnologico”.