Comunicati Stampa e News

La fase iniziale dei lavori ha previsto l’impiego di un elicottero e di operai rocciatori specializzati

Acea Ato 5 ha dato il via stamattina ad un complesso intervento di messa in sicurezza del costone roccioso che sovrasta il campo pozzi di Posta Fibreno, che alimenta l’omonimo acquedotto.

Per sollevare e trasportare in quota i pesanti rotoloni di rete in acciaio con cui è stata “calzata” l’intera parete della collina a ridosso dell’impianto di pompaggio dell’acqua, è stato impiegato anche un elicottero che ha reso l’intervento decisamente spettacolare, tanto da richiamare l’attenzione di molti curiosi sul posto.

In primis, le reti sono state fissate nella parte alta della parete da operai specializzati della ditta incaricata dei lavori e poi, una dopo l’altra, sono state srotolate fino ai piedi della parete, quindi ancorate alla viva roccia.

L’intervento, che verrà completato nei prossimi giorni, è finalizzato a impedire che massi o altri detriti possano staccarsi e precipitare sugli impianti sottostanti: questo sia a tutela degli operatori di Acea Ato 5 che quotidianamente intervengono sul sito, sia a protezione degli stessi impianti, consentendo di mettere in sicurezza così una infrastruttura idrica cruciale per il servizio in provincia di Frosinone.