Comunicati Stampa e News

L'impianto è stato realizzato con le più moderne tecnologie disponibili e garantirà la massima tutela dell’ambiente e della risorsa idrica

Frosinone, 27 settembre 2019 – Taglio del nastro, questa mattina, del rinnovato impianto di depurazione a servizio del Comune di Collepardo.

All’inaugurazione hanno presenziato il sindaco Mauro Bussiglieri, il presidente di Acea Ato 5 Stefano Magini, rappresentanti dell’Amministrazione comunale, tecnici e operatori della società di gestione del servizio idrico integrato e diversi cittadini.

Presenti anche i bambini della scuola elementare del paese, accompagnati dalle maestre per una speciale lezione sul processo di depurazione dell’acqua.

Con l’entrata in funzione del nuovo impianto, il territorio di Collepardo ha ora un efficiente e moderno sistema di depurazione dei reflui urbani, realizzato con la migliore tecnologia attualmente disponibile e rispettoso delle nuove normative in materia di tutela delle acque. In particolare, le opere realizzate consentono di mettere in servizio un evoluto impianto di depurazione capace di garantire un trattamento massimo per 1.000 abitanti equivalenti.

L’opera, per un investimento di circa 350 mila euro, ha visto la realizzazione di nuove strutture civili e la ristrutturazione delle opere elettromeccaniche esistenti nel rispetto della sostenibilità: non sono state occupate, infatti, nuove aree rispetto all’impianto già esistente. L’innovativa struttura, infine, è dotata di un’avanzata automazione di processo e sarà costantemente controllata a distanza dalla sala “Supervisione” di Acea Ato 5.

Il sindaco di Collepardo Mauro Bussiglieri ha dichiarato: <Ringrazio Acea Ato 5 per questo importante investimento sul nostro territorio. È una scelta di sviluppo sostenibile. Un impianto di ultima generazione che restituisce all’ambiente un’acqua limpida e cristallina, come abbiamo potuto verificare oggi. Importante anche la presenza delle scolaresche, proprio perché il concetto di sviluppo sostenibile è uno di quelli da tramandare alle nuove generazioni. La collaborazione con Acea e il dialogo che da sempre questa amministrazione ha voluto intavolare con il gestore consente oggi al nostro Comune di dotarsi di un’opera indispensabile per la tutela ambientale>.

Il presidente di Acea Ato 5 Stefano Magini ha dichiarato: <L’impianto inaugurato oggi è l’ennesimo passo compiuto da Acea Ato 5 per garantire al territorio una depurazione efficace e rispettosa degli standard previsti, per il miglioramento del servizio idrico integrato e la tutela della risorsa idrica. Una risposta concreta alle esigenze dei Comuni e alle aspettative dei cittadini con la realizzazione di un’opera che resta di proprietà comunale, Acea Ato 5 è solo il gestore del servizio, e che l’ente municipale da solo avrebbe avuto difficoltà a costruire. Un risultato possibile proprio al principio di solidarietà che deriva dal far parte di una realtà più grande, che è l’ambito territoriale, e che, come molti altri negli ultimi tempi, è frutto del confronto e della collaborazione intrapresa tra Amministrazione comunale e Gestore idrico>.