Comunicati Stampa e News

Acea ha perfezionato un accordo con la società Eneracque S.p.A. per l’acquisizione del 60% del capitale da lei detenuto nella Berg SpA. La società, con sede nell’area industriale di Frosinone, è attiva, attraverso una tecnologia consolidata, nel trattamento chimico/fisico e biologico di rifiuti liquidi. La Eneracque rimarrà come socio di minoranza e parteciperà alle gestione operativa della società.

La Berg è proprietaria di un impianto per il trattamento di rifiuti liquidi che è stato completamente rinnovato nel 2015, con una capacità di 143 mila tonnellate annue. Inoltre la società è autorizzata alla realizzazione di due nuovi impianti, uno per l’attività di concentrazione volta alla riduzione della componente acquosa dei rifiuti liquidi e l’altro per il trattamento di rifiuti solidi, con una capacità di 20 mila tonnellate annue.

Il valore economico dell’acquisizione, in termini di enterprise value, per il 100% della società, è di circa 10 milioni di Euro. La Berg, a seguito dell’operazione, verrà consolidata da Acea integralmente, con un contributo all’EBITDA previsto, su base annua, di circa 1,6 milioni di Euro.

Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato di Acea, ha commentato: “Questa operazione rappresenta un importante passo in avanti nel percorso di consolidamento del Gruppo nel settore del trattamento dei rifiuti che pensiamo di realizzare attraverso sia l’acquisizione di nuovi impianti sia mettendo in campo ulteriori azioni di sviluppo. Riteniamo, inoltre, che la Società, che opera in un territorio di riferimento del Gruppo come la provincia di Frosinone, potrà essere il veicolo per ulteriori investimenti industriali nell’area”.

In tale iniziativa, Bain ha svolto il ruolo di advisor strategico e lo studio Grimaldi quello di advisor legale.