Per i nostri dipendenti

La maggior parte delle società del Gruppo ha implementato Sistemi di gestione di salute e sicurezza certificati. Inoltre, nella logica di miglioramento continuo della gestione operativa della sicurezza sul lavoro ci siamo dotati di ulteriori strumenti, tra cui le Linee guida di Gruppo sulla sicurezza e la dashboard HSE (Heath, Safety, Environmental) per misurare e monitorare i dati di performance alla base degli interventi di miglioramento.

La nostra gestione rigorosa dei temi di salute e sicurezza ci ha inoltre permesso di rispondere rapidamente all’emergenza sanitaria Covid-19, costituendo  un Comitato per la prevenzione e gestione del coronavirus e delle altre infezioni, definendo specifiche procedure e mettendo in campo iniziative specifiche per tutelare la salute e la sicurezza delle nostre persone e di coloro che collaborano con noi. Infatti, abbiamo ottenuto Biosafety Trust Certification, un  innovativo schema certificativo per la prevenzione e il controllo della diffusione delle infezioni.

Salute e sicurezza: le principali iniziative del 2020 per fronteggiare l'emergenza Covid-19

Nel corso del 2020 abbiamo implementato diverse azioni per garantire la sicurezza dei nostri dipendenti:

  • durante l’anno è stata realizzata una formazione e-learning sulla prevenzione del Coronavirus che è stata fruita da 2.800 dipendenti e ha riguardato: l’evoluzione della normativa e delle misure emergenziali adottate dal Gruppo; il rischio biologico; il corretto utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e un focus sul benessere organizzativo;
  • la maggior parte del personale amministrativo ha lavorato in smart working;
  • gli ambienti di lavoro e le modalità di accesso alle sedi aziendali sono state riorganizzate, adottando procedure per la gestione degli spazi comuni e pianificando le presenze tramite un applicativo software;
  • al personale operativo, che ha continuato a prestare servizio sul campo e a contatto con il pubblico, sono stati forniti specifici dispositivi di protezione individuali ed erogate sessioni informative per il loro corretto utilizzo;
  • in collaborazione con il personale ospedaliero del Policlinico Tor Vergata, abbiamo offerto ai dipendenti la possibilità di effettuare test sierologici, su base volontaria, con una adesione di 3.000 persone;
  • a sostegno dei dipendenti che hanno contratto il Covid-19, abbiamo stipulato la polizza assicurativa Covid-19, per garantire loro un’adeguata copertura assicurativa, successivamente estesa anche ai familiari;
  • sempre nell’ottica di fornire al personale tutti gli strumenti di prevenzione sanitaria, abbiamo attivato la campagna di vaccinazione antinfluenzale rivolta a dipendenti e familiari conviventi;
  • abbiamo lanciato la Campagna Covid-19 per la prevenzione e gestione del coronavirus, comunicando sulla intranet alcuni contenuti dedicati al tema e FAQ sul Covid-19 e sulle misure preventive.

Le nostre società hanno intrapreso numerose attività formative in tema di salute e sicurezza:

  • Acea SpA ha erogato al personale del Gruppo oltre 12.000 ore di formazione dedicata all'emergenza Covid-19;
  • Acea Elabori ha organizzato corsi di formazione sulla sicurezza per le principali figure di riferimento, erogando complessivamente 5.547 ore di formazione ed addestramento su sicurezza e qualità con il coinvolgimento di 251 partecipanti;
  • Acea Ato 2 ha previsto complessivamente 17.207 ore di formazione in ambito salute e sicurezza sul lavoro ai suoi dipendenti, di cui il 18% sulla prevenzione del coronavirus. Inoltre, la Società ha realizzato incontri specifici volti ad aumentare la consapevolezza dei dipendenti in materia di sicurezza sul lavoro, installando inoltre, presso le sedi operative, i “tabelloni sicurezza” per condividere con i dipendenti informazioni e dati e programmando la sperimentazione di uno smart-watch, per il monitoraggio dei parametri di salute e sicurezza dei lavoratori in turno presso l’impianto di Roma Sud
  • Acea Ato 5 ha organizzato complessivamente 2.758 ore di informazione, formazione e addestramento sulla sicurezza, per un totale di circa 262 risorse coinvolte. Oltre alla formazione sulla gestione dei lavori in ambienti confinati, a sospetto inquinamento, a rischio esposizione a vibrazioni e rumore e ai corsi per preposti, ha realizzato, tramite le attività del Comitato di Gestione Coronavirus, una campagna di sensibilizzazione del personale sull’evolvere della situazione pandemica;
  • AdF ha erogato complessivamente 2.399 ore di informazione, formazione e addestramento sulla sicurezza, in particolare sugli aspetti legati all’emergenza da Covid-19, per un totale di 415 risorse coinvolte;
  • Gesesa, ha realizzato iniziative di formazione mirata sul Covid-19, coinvolgendo 13 unità operative;
  • Gori ha potenziato la formazione del personale operativo per accrescere competenze, consapevolezza e professionalità in materia di sicurezza sul lavoro;
  • Aquaser oltre a continuare l’attività di formazione del personale addetto al trasporto, con lo scopo di rendere gli autisti più consapevoli delle procedure aziendali e della sicurezza, soprattutto stradale, ha realizzato per il personale aziendale il video formativo “Vademecum coronavirus”
  • Acea Ambiente ha diffuso, presso alcuni stabilimenti, video informativi sulle misure anti-contagio ed erogato formazione in modalità e-learning sempre in tema Covid-19;
  • Areti ha proseguito l’addestramento del personale presso il Training Camp.

Il training camp di Areti

Anche nel 2020 Areti ha proseguito, riorganizzandolo in base alle nuove regole imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19, l’addestramento del personale presso il Training Camp, uno spazio dedicato alla formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro (salita/discesa in sicurezza sui sostegni delle linee elettriche di media e bassa tensione; accesso in sicurezza ai luoghi confinati sotterranei; esercitazione all’uso di strumenti di lavoro/di sicurezza, addestramento all’emergenza in ambiente pericoloso ecc.). Nel 2020 si sono complessivamente svolte 7.883 ore di formazione ed addestramento, con il coinvolgimento di 647 persone.