Comunicati Stampa

L’accordo prevede che le aziende associate alla Federazione possano avvalersi delle competenze di Acea Innovation nello sviluppo di progetti di sostenibilità

Acea Innovation e Federdistribuzione hanno sottoscritto un importante accordo programmatico per la realizzazione di progetti legati alla transizione ecologica. L’intesa, firmata da Valerio Marra, Amministratore Unico di Acea Innovation, e da Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione, pone le basi di una collaborazione strategica per l’attuazione di iniziative nei settori della mobilità sostenibile, compostaggio diffuso ed efficienza energetica.

La collaborazione tra Acea Innovation e Federdistribuzione – associazione che riunisce e rappresenta le aziende operanti nel settore della grande distribuzione moderna – consentirà alle imprese di poter individuare e applicare soluzioni studiate sulle proprie necessità e target specifici. Un supporto indispensabile per le aziende nel processo di transizione ecologica, in coerenza con le linee guida dell’Agenda 2030 e con gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Acea Innovation, società del Gruppo Acea che opera nei settori E-Mobility, Energy Efficiency e Waste Transition, conferma il suo ruolo di player nazionale di riferimento per lo sviluppo e la realizzazione di servizi innovativi ad alto valore aggiunto. Attraverso la progettazione e l’implementazione di soluzioni innovative basate sulle specifiche esigenze delle singole imprese, Acea Innovation metterà il suo know-how a disposizione delle associate di Federdistribuzione, accompagnandole nel processo di trasformazione verso modelli integrati di sviluppo sostenibile. Attraverso la propria piattaforma di gestione BOMTS, Acea Innovation è in grado di offrire una vasta gamma di servizi dedicati e di monitorare i principali indicatori ambientali, per una corretta ottimizzazione dei consumi e una sempre maggiore riduzione degli impatti sull’ecosistema.

Valerio MarraAmministratore unico di Acea Innovation, ha commentato: “Questa partnership ci consente di affiancare un settore di fondamentale importanza come quello della distribuzione moderna, con un approccio flessibile e integrato. L’accordo testimonia la forte volontà della nostra azienda di dare il proprio contributo al piano nazionale per la transizione ecologica, in linea con le strategie che ci hanno visto, già nel 2021, impegnati al fianco degli enti locali e dei territori italiani come partner strategico per dare concretezza a progetti caratterizzati da una visione a 360 gradi sulle città del futuro, in ottica smart e sostenibile”.

Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione, ha dichiarato: “L’accordo permette alle aziende della distribuzione, che costituiscono una grande infrastruttura del Paese radicata su tutto il territorio nazionale, di poter collaborare con una realtà dotata della necessaria expertise e degli strumenti più avanzati nell’ambito della sostenibilità energetica. Abbiamo davanti l’opportunità di accelerare la transizione verso un modello più ecologico ed efficiente, elemento oramai fondamentale alla crescita del nostro sistema di imprese”.