Comunicati Stampa

Domani sera verrà spenta la sede centrale di Piazzale Ostiense e la sede di Acea Energia di Viale dell'Aeronautica a Roma
Al via da aprile anche il progetto di Acea scuola incentrato proprio sul risparmio energetico

Acea aderisce all’edizione 2021 di “M’illumino di meno”, iniziativa promossa dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2, nata per sensibilizzare i cittadini sul tema del risparmio energetico.

Venerdì 26 marzo, istituzioni, aziende e privati che intendono dare concreta testimonianza del proprio interesse sui temi della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente spegneranno le luci come gesto simbolico e tangibile di adesione all’iniziativa.

Anche Acea quindi domani sera spegnerà le luci del Palazzo della sede centrale di Piazzale Ostiense e della sede di Acea Energia di Viale dell'Aeronautica, a Roma, per contribuire alla campagna di sensibilizzazione sull’importanza dell’uso consapevole dell’energia elettrica.

Il Gruppo Acea, inoltre, proprio su questo tema ha incentrato anche l’edizione 2021 di Acea Scuola Digital, dal titolo “SiAMO energia! Spegni la luce e accendi la tua fantasia”. Si tratta di un viaggio educativo, fruibile totalmente in digitale dato il periodo di emergenza sanitaria, che permetterà ai ragazzi di conoscere il mondo dell’energia e di sensibilizzarli su un uso più consapevole. Il percorso dell’educational si incentrerà su tre macrotemi trattati nel corso dell’evento: l’energia appunto, l’illuminazione artistica e la sostenibilità. Il progetto, dedicato ai ragazzi dai 9 ai 14 anni, partirà da fine aprile e coinvolgerà migliaia di studenti, collegati in rete da tutto il territorio nazionale.

L’iniziativa fa parte dei tradizionali appuntamenti di Acea Scuola, nata nel 2002 proprio per promuovere tra i giovani l’attività di informazione e formazione sulla sostenibilità ambientale a 360°.

Energia e sostenibilità sono tra loro interconnessi su molteplici fronti: Acea, ad esempio, ha avviato proprio da Roma un piano di sviluppo per la mobilità sostenibile che l’azienda intende portare avanti nei prossimi anni. La Conferenza dei servizi della Capitale ha già autorizzato l’istallazione di oltre 100 colonnine di ricarica per veicoli elettrici su tutto il territorio della città. Ma il Piano per la mobilità elettrica è più ampio, infatti il Gruppo Acea ha previsto nel Piano industriale 2020-2024 l'installazione di 2.200 colonnine elettriche, delle quali oltre 2.000 a Roma, per un investimento complessivo di 29 milioni di euro.