Comunicati Stampa

Obiettivo del percorso, che si svolgerà per la prima volta in modalità digitale e che coinvolgerà circa 480 studenti in 4 Regioni, è trasmettere l’importanza della sostenibilità e della tutela per l’ambiente

Anche quest’anno il Gruppo Acea avvia il suo Percorso per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (ex alternanza scuola lavoro): parte infatti oggi da due scuole romane, l’ITIS Armellini e l’IISS Piaget – Diaz, “GenerAzione Digitale”, il nuovo format di Acea dedicato alla formazione e all’orientamento dei giovani verso il mondo del lavoro.

Il percorso, nato in collaborazione con il Consorzio ELIS in continuità con i programmi “IdeAzione” e “La Scuola che vorrei”, si svolge quest’anno interamente in versione digitale e ha l’obiettivo di avvicinare i giovani ai temi della sostenibilità e della tutela dell’ambiente, invitando a ragionare sul contributo che l’innovazione può offrire per la salvaguardia delle risorse naturali. Saranno coinvolti in totale circa 480 studenti delle classi quarte e quinte di 12 Istituti Tecnico-Professionali presenti nel Lazio, Umbria, Campania e Toscana.

I partecipanti saranno guidati in tutto il progetto dai Sustainability Ambassador Acea, promotori della cultura della sostenibilità e dell’economia circolare, ai quali sarà affidato il compito di accompagnare i ragazzi alla scoperta di questi temi.

La fase finale del progetto prevede una maratona creativa “Digital Creathon”, durante la quale gli studenti saranno chiamati a rispondere ad una sfida per la definizione di un nuovo modello di sviluppo incentrato su un uso consapevole delle risorse naturali. I ragazzi, divisi in squadre miste, saranno supportati dal team ELIS nel processo di Design Thinking, che si concluderà con la presentazione di idee innovative e sostenibili, grazie alle quali sarà possibile aggiudicarsi la vittoria.

Con GenerAzione Digitale il Gruppo Acea intende promuovere sui territori in cui opera i valori della sostenibilità, favorendo la crescita di una nuova generazione più consapevole e attenta ai temi ambientali. Questo percorso rappresenta inoltre un’ulteriore occasione per il Gruppo per alimentare lo scambio virtuoso tra scuola e azienda avviato nei percorsi precedenti, stimolando l’interesse e la motivazione dei ragazzi che, con le loro idee, possono diventare motore di innovazione sociale, economica e ambientale.