Comunicati Stampa e News

Sono terminati questa mattina all’alba i lavori di Acea Ato 5 in via Ponte la Fontana, a Frosinone. I tecnici della Società che gestisce il servizio idrico in provincia hanno eseguito i collegamenti idraulici per la messa in servizio di un nuovo tratto di condotta. L’obiettivo è quello di ottenere una migliore alimentazione della zona centrale bassa della città (in primis zona De Matthaeis – via Tiburtina – via Aldo Moro). Questo consentirà di avere una maggiore disponibilità di risorsa idrica oltre che nelle zone citate, anche nella parte alta della città, in previsione dell’estate particolarmente siccitosa in arrivo.

Nei prossimi giorni, infine, si procederà al ripristino del manto stradale e alla sistemazione delle aree limitrofe, compreso il ritorno alla piena disponibilità dei posti auto lungo la strada.

Il lavoro di Ponte La Fontana a Frosinone rientra in un più ampio progetto che mira a migliorare la distrettualizzazione della fornitura idrica nel capoluogo; un progetto che ha previsto anche la bonifica degli organi di manovra e la riparazione delle perdite occulte nei pozzetti. 

Un’operazione già messa in atto con successo in altri quadranti della città e in altri centri della provincia come Isola del Liri e Fiuggi e che è in corso, sempre in questi giorni, anche nelle città di Sora ed Esperia. 

Il completo ripristino del servizio ha subito un lieve ritardo a causa di un guasto improvviso e imprevedibile nel frattempo intercorso ad una pompa del Campo pozzi di Posta Fibreno sulla quale si sta operando ininterrottamente dalle 22 di ieri. Nella mattinata odierna potranno verificarsi riduzioni delle pressioni di esercizio e mancanze d’acqua nella parte alta della città fino a via America Latina, via Verdi, via Cosenza, via San Giuliano, variante Casilina e zone limitrofe.

Dunque il ripristino delle ottimali condizioni di esercizio è previsto per le prime ore del pomeriggio.

Acea Ato 5 si scusa per i disagi e avvisa che seguiranno aggiornamenti sull’ultimazione dei lavori.

 

Frosinone, 25 maggio 2017