IT EN

Acea Ato 5 informa

Oltre 30 chilometri di rete idrica completamente sostituita per un investimento di circa 7 milioni e mezzo di euro.
Nonostante il 2020, a causa della pandemia da Covid, abbia resto molto complicato, soprattutto ad inizio emergenza sanitaria, avviare i cantieri ed effettuare i lavori programmati, Acea Ato 5 sta completando il piano di lavoro per la realizzazione degli interventi di sostituzione e implementazione della rete idrica previsti in calendario per quest’anno ed a realizzare anche quanto, di volta in volta, si è reso necessario per garantire continuità e maggiore qualità al servizio.
Sebbene nei primi mesi la diffusione del Virus Sars-Cov2 ha inizialmente determinato un rallentamento di alcune fasi lavorative, Acea Ato 5, dando puntuale attuazione a tutte le direttive di sicurezza interna e alle normative anti-Covid dettate da Governo, Enti e organismi superiori, è riuscita, nei mesi successivi, ad effettuare tutti i lavori, in piena sicurezza, già calendarizzati, recuperando il ritardo che si era generato.
A tutto novembre 2020, sono stati sostituiti oltre 32 chilometri di rete idrica su tutto il territorio gestito di cui 15 chilometri già inseriti nel programma degli interventi ed altri 17 chilometri scaturiti dagli ulteriori interventi necessari a risolvere in modo definitivo e duraturo i problemi rappresentati da condotte vetuste oggetto di ricorrenti interventi di riparazione. Il valore di investimento sul territorio sarà a fine anno pari a circa 7,4 milioni di euro. Tale investimento, insieme ad altri che Acea Ato 5 continua a fare, rappresenta per il territorio un grande beneficio sia in termini di riduzione delle perdite che di qualità del servizio idrico e riduzione dei costi di manutenzione.
Inoltre, va ricordato che Acea Ato 5 ha deciso di variare la tipologia delle soluzioni tecniche adottate in base al contesto ed alla situazione, alternando materiali di diversa natura e caratteristiche in modo da individuare la soluzione tecnicamente più efficace ed intensificando l’attenzione nella scelta dei materiali di rinterro e ripristino.. Le nuove reti quindi nascono come opere durature nel tempo ed in grado di buone prestazioni, anche operando in terreni o condizioni particolari.
Acea Ato 5 gestisce tutte le fasi del ciclo tecnologico dell’acqua: captazione, trasporto, distribuzione, raccolta e depurazione, con l’obiettivo di migliorare costantemente le performance e il servizio offerto ai cittadini, anche attraverso investimenti e progetti di innovazione tecnologica. La Società gestisce nell’Ambito territoriale di Frosinone quasi 5.600 chilometri di reti connesse al servizio idrico mentre la rete fognaria ha un’estensione di oltre 1.500 chilometri cui si aggiungono oltre 130 impianti di depurazione.
Al fine di aumentare gli investimenti sul territorio per la realizzazione di reti e impianti nuovi e tecnologicamente al passo con i tempi, senza gravare sulla bolletta degli utenti, Acea Ato 5 ha aderito ai vari programmi esistenti tesi all’ottenimento di finanziamenti esterni, al fine di reperire risorse a fondo perduto.