IT EN

Acea Ato 5 informa

Arriva ‘Waidy’. È l’innovativa app gratuita di Acea che consente di mappare fontane e ‘nasoni’. presenti nel nostro territorio, per promuovere un consumo consapevole della risorsa idrica, favorendo l’utilizzo di contenitori refill in ottica plastic free, e far riscoprire le centinaia di punti idrici presenti nella provincia di Frosinone.

Waidy è una piattaforma dall’utilizzo pratico e divertente che, grazie alla digitalizzazione di circa 6.000 punti di erogazione di acqua potabile attivi in tutti i territori serviti dalle società idriche del Gruppo Acea, oltre alla geolocalizzazione degli impianti, fornisce informazioni storiche, artistiche e sulla qualità dell’acqua erogata consentendo inoltre di segnalare eventuali malfunzionamenti.

L’applicazione è stata presentata ad inizio agosto a Roma, nel corso dell’evento 'Roma e l’acqua, una grande storia d’amore'. Waidy, come ha ricordato nell’occasione l’amministratore delegato di Acea Giuseppe Gola, è stata progettata e realizzata da un team di dipendenti Acea e AdF (società del gruppo Acea operante nelle provincie di Siena e Grosseto) che hanno partecipato ad un concorso di imprenditorialità interna del gruppo Acea fondato sugli obiettivi di sostenibilità ed innovazione. È uno strumento che punta a migliorare la qualità del servizio, tutelare e valorizzare una risorsa così importante e fondamentale come l’acqua, dedicato ai giovani, agli sportivi, ai turisti e quindi a chiunque utilizzi la risorsa. L’app Waidy consentirà anche di partecipare a giochi, contest e gamification tra utenti in modo divertente ed interattivo. Il progetto ha come obiettivo quello di costruire una water community smart che garantisca un uso sostenibile della risorsa idrica, capace di promuovere l’uso consapevole dell’acqua, l’attenzione all’ambiente e alla salute, temi sempre in linea con i valori dell’intero Gruppo Acea.

L’app Waidy può essere scaricata dalle piattaforme Google Play e Apple Store e consente di rintracciare le fontanelle e fontane storiche più vicine, conoscerne la storia e la qualità dell’acqua erogata. Il servizio punta a incentivare l’utilizzo dei contenitori refill e contribuire così alla riduzione della plastica monouso nel consumo d’acqua, oltre a invitare ad un uso responsabile della risorsa idrica. Tramite l’applicazione, l’utilizzatore può segnalare eventuali guasti ed anche richiedere, in tempo reale, i parametri quali-quantitativi dell’acqua erogata (grazie a un link diretto al portale MyAcea).

L’applicazione consente di tenere traccia della propria idratazione, indispensabile per la buona salute. Inoltre l’app promuove divertenti contest, che permetteranno di sfidarsi tra singoli utenti o interi quartieri della propria città. Ad ogni sfida si potranno accumulare punti Hydra, da trasformare in premi che potranno contribuire ad esempio a migliorare l’arredo urbano del quartiere più virtuoso. Le categorie dei contest ad oggi proposte sono: Green, Decoro urbano, Kids e Sport. Tutte le info sul sito www.waidy.it.

Non resta che scaricare subito l’app e iniziare a scoprire (o riscoprire) i tanti punti idrici (fontanella, fontana muro, fontane storiche) presenti nel proprio comune ed entrare a far parte della community.