Bonus idrico

Bonus idrico

A partire dal 2018 i clienti di Acea Ato 2 in condizioni di disagio economico possono avere accesso alle due seguenti forme di bonus idrico che sono da intendersi cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità. 

1) Bonus sociale idrico

È il bonus previsto e regolamentato dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) attraverso la delibera 227/2018/R/idr.

Chi ne ha diritto?
Hanno diritto ad ottenere il bonus acqua gli utenti diretti ed indiretti del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico

Per conoscere le condizioni di ammissione al bonus, le modalità di richiesta, la documentazione da presentare e per ogni altro dettaglio consultare il sito dell’Autorità alla pagina bonus acqua (https://www.arera.it/it/consumatori/idr/bonusidr.htm)

2) Bonus idrico integrativo

È il bonus previsto nell’Ato 2 Lazio centrale Roma per la fornitura di acqua agli utenti domestici residenti in condizioni di disagio economico sociale ai sensi dell’art. 8 della Delibera AEEGSI 897/2017/R/IDR.
Il bonus è regolamentato dall’Ente di governo dell’ambito - Segreteria Tecnico Operativa - Lazio centrale Roma che ne definisce le regole di ammissione.

La data ultima per presentare le richieste relative all’anno 2017 era fissata al 31 dicembre 2018. A breve sarà pubblicata la procedura e la modulistica per le domande relative all’anno 2018.