Gli 80 anni dell´acquedotto Peschiera

  • Dove Acquedotto del Peschiera
  • Quando 4 OTT - 4 NOV 2018

Acea celebra gli 80 anni dell’acquedotto del Peschiera

Con circa 130 km di condotte è uno dei più grandi acquedotti da sorgente in Europa e nel Mondo.
Avviato l’iter per la realizzazione della seconda linea del sistema acquedottistico.

Da 80 anni garantisce circa l’80% del fabbisogno idrico degli oltre 3 milioni di abitanti di Roma, di molti Comuni del Reatino, della Bassa Sabina e della costa settentrionale del Lazio, da Fiumicino a Civitavecchia.

L’acqua che sgorga dalle sorgenti resta nel sottosuolo per 15-20 anni prima di essere erogata, ciò ne garantisce l’elevata purezza.

La qualità dell’acqua è monitorata 24 ore su 24 da una sala operativa mediante l’utilizzo di una sofisticata strumentazione in grado di rilevarne in tempo reale i parametri chimico-fisici. 

Le celebrazioni prendono il via con la prima mostra storica, dal titolo “80° Acquedotto del Peschiera”, interamente dedicata alla costruzione e allo sviluppo dell’opera, presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 4 ottobre al 4 novembre (ingresso libero). Attraverso immagini storiche, documenti originali, video d’epoca e installazioni, viene ripercorsa la storia dell’acquedotto. Pensato agli inizi del ‘900, dal 1938, anno di posa della prima pietra, la sua storia è strettamente connessa allo sviluppo socio-economico della Capitale e del territorio circostante.
Acea raccoglierà tutto il materiale esposto in una pubblicazione.

Il 10 ottobre, invece, si è tenuta una cerimonia commemorativa presso le sorgenti del Peschiera, in ricordo dei 43 operai, caduti durante la costruzione dell’acquedotto, a cui è stata dedicata una medaglia. Nella stessa giornata è stata inaugurata, presso gli Archi del Palazzo Papale di Rieti, la Mostra “1938 – 2018 80° dell’Acquedotto del Peschiera”, aperta al pubblico, con ingresso libero, fino al 5 novembre.

Guarda la gallery dell'inaugurazione della mostra “1938 – 2018 80° dell’Acquedotto del Peschiera”  presso gli Archi del Palazzo Papale di Rieti

Ma le celebrazioni non sono solo un’occasione per guardare al passato. Al fine di salvaguardare e potenziare quest’opera, di grande rilevanza strategica il Gruppo Acea ha deciso di prevedere nei propri piani la messa in sicurezza dell’acquedotto, anche in relazione al rischio sismico
Il futuro del Peschiera vedrà un intervento atteso da quasi 20 anni: una seconda condotta assicurerà l’approvvigionamento idrico di Roma e del Lazio. Tale investimento è coerente con l’impegno di Acea nella gestione sostenibile delle proprie infrastrutture e dei propri servizi.

80° Acquedotto del Peschiera

Da 80 anni garantisce circa l’80% del fabbisogno idrico degli oltre 3 milioni di abitanti di Roma, di molti Comuni del Reatino, della Bassa Sabina e della costa settentrionale del Lazio, da Fiumicino a Civitavecchia.