Novità e Avvisi

La Legge di bilancio 2018 ha previsto con decorrenza 1° Gennaio 2019 l’obbligo della fatturazione elettronica per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizio anche tra privati.

Per adempiere a tali obblighi le fatture emesse a vario titolo verso qualsiasi Società del Gruppo Acea (elenco allegato) dovranno essere inoltrate in formato elettronico, al Sistema di Interscambio (SDI), incaricato dalla Agenzia delle Entrate, secondo il formato che prevede il tracciato XML (per maggiori informazioni si rinvia al sito web http://www.fatturapa.gov.it).

Si ricorda che ogni fattura non elettronica o, trasmessa con modalità diverse, si intenderà per legge non emessa e non potrà essere accettata dalle nostre Società, fatta eccezione per le tipologie di fatture che potranno continuare ad essere emesse in formato cartaceo: fatture di fornitori esteri, di soggetti in regime di minimi e forfettari e di soggetti in regime speciale degli agricoltori.

Le Vostre fatture dovranno continuare ad essere emesse nel rispetto della normativa fiscale vigente compilando tutti i campi obbligatori previsti.  Si precisa che il campo Codice Destinatario deve contenere unicamente la seguente codifica: 0000000.

Inoltre le nostre società, al fine di agevolare l’acquisizione delle fatture richiedono altresì la compilazione dei seguenti campi, alcuni dei quali richiamati nei contratti:

  • il numero del contratto di riferimento (Ordine di Acquisto) da indicare nel Blocco “dati ordine di acquisto” campo 2.1.2.2 <IdDocumento>;
  • il codice numerico dell’Entrata Merci, come richiesto nello stesso contratto (ODA)  sottoscritto, da indicare nel Blocco “dati beni servizi” nel seguente modo:

-  campo 2.2.1.16.1 <TipoDato> indicare sempre il valore ‘EM’

-  campo 2.2.1.16.2 <RiferimentoTesto> indicare il numero dell’Entrata Merci;

  •  il numero CIG (Codice identificativo gara), ove applicabile, da indicare nel Blocco “dati contratto” campo 2.1.3.7 <CodiceCIG>;

Per qualsiasi informazione o delucidazione invitiamo a contattare:

-  il Gestore del Contratto di riferimento ovvero il richiedente prestazione / stazione appaltante per informazioni e problematiche inerenti il contratto ed il suo sviluppo i cui riferimenti sono rintracciabili nell’Ordine;

-  la casella mail Amministrazione.e-fatt@aceaspa.it unicamente per informazioni e problematiche inerenti le fatture elettroniche.