Acea ha rinnovato l’illuminazione artistica di Piazza del Popolo con un progetto di light architecture che ha riguardato nello specifico l’obelisco al centro della piazza.

Sono stati utilizzati sei nuovi proiettori di luci a LED di ultima generazione e ottiche di precisione che migliorano l’effetto cromatico dell’illuminazione d’accento e producono una riduzione dei consumi energetici, che non superano i 300W.

L’intervento ha incluso anche la manutenzione dell’illuminazione della Fontana dei Leoni, costituita da quattro vasche alla base dell’obelisco e da altre due fontane situate ai lati della piazza: la Fontana della Dea Roma e la Fontana del Nettuno.
Anche in questo caso i vecchi punti luce (venti per ogni fontana) sono stati sostituiti da quaranta proiettori LED ad immersione.

I nuovi impianti, che vanno a completare la recente trasformazione a LED dei lampioni della piazza, sono dotati di un sistema di telecontrollo che permette di gestire l’illuminazione in maniera più veloce ed efficiente.

Il progetto è stato realizzato da Acea ed è nato dalla collaborazione con Roma Capitale-Dipartimento Simu.

Anche in questa occasione il nostro intervento è stato improntato a criteri di innovazione e sostenibilità che hanno determinato la scelta della tecnologia LED. Questi proiettori di ultima generazione riducono i consumi, hanno un’ottima resa cromatica e, con un minimo impatto estetico, aumentano la precisione delle ottiche e esaltano l’architettura di monumenti e fontane. Questo lavoro è stato svolto, con professionalità, competenza e dedizione dai nostri tecnici e, a questo proposito, vorrei cogliere l’occasione per ringraziare tutte le persone di Acea che, anche durante l’emergenza Covid, hanno sempre garantito la sicurezza e l’efficienza dei servizi erogati alla comunità e al territorio.

Giovanni Papaleo

Direttore Operativo di Acea