IT EN

Acea Ato 5 informa

Acea Ato5 invita gli utenti a proteggere i misuratori dal freddo invernale.
Lo strumento di misura va reso sempre accessibile per tutte attività di manutenzione.

Acea Ato 5 ricorda la necessità di proteggere i contatori idrici dalle rigide temperature invernali per evitare danni al misuratore con conseguenti perdite idriche e possibili mancanze d’acqua.
Se il contatore risulta scoperto o in luoghi troppo esposti alle variazioni climatiche è necessario provvedere alla coibentazione con materiali isolanti: il polistirolo e il poliuretano espanso sono i più adatti in quanto isolano efficacemente gli apparecchi dall’ambiente esterno.
Bisogna evitare l’impiego di giornali o panni in stoffa che, assorbendo acqua e umidità, rischiano con il gelo di peggiorare la situazione.
È importante proteggere il contatore anche se collocato in un locale interno ma sprovvisto di riscaldamento: un eccessivo abbassamento delle temperature, infatti, potrebbe comunque comportare il rischio di blocco o rottura dello strumento.
Ogni protezione deve comunque lasciare scoperto il quadrante delle cifre del contatore Per consentire le consuete attività di rilevazione dei consumi mediante registrazione della lettura.
In presenza di contatori collocati in vani o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni sotto lo zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto di casa fuoriesca un filo d’acqua (basta il gocciolamento, per evitare inutili sprechi).
Se i contatori sono in fabbricati disabitati, è consigliabile chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto interno.
Acea Ato 5 ricorda che è impegnata nella sostituzione dei contatori idrici nei vari Comuni serviti. Nel 2019 sono stati circa 30.000 i misuratori sostituiti poiché vetusti o non funzionanti e si prevede che nel corso del 2020 ne saranno cambiati altrettanti. L’obiettivo, condiviso con la Segreteria tecnico operativa dell’Ambito e l’Authority nazionale (Arera), è quello di arrivare nel giro di pochi anni al rinnovo di tutti i misuratori.
Il contatore dell’acqua è uno strumento di misura e come tale è soggetto a controlli periodici del funzionamento, secondo quanto previsto dalla normativa in materia. Inoltre, ogni misuratore ha un proprio tempo di “vita”, trascorso il quale lo strumento va necessariamente sostituito.
I nuovi contatori garantiscono una misura puntuale e precisa dei volumi erogati nell’interesse degli stessi utenti che hanno così la certezza di pagare per quanto effettivamente consumato.

Per agevolare lo svolgimento di questa iniziativa e per consentire il corretto svolgimento delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, il Gestore ricorda a tutti gli utenti che è importante rendere facilmente accessibile il contatore al personale rimuovendo, qualora presenti, eventuali sistemi di chiusura privati realizzati con lucchetti o altre soluzioni.
L’accessibilità al misuratore è infatti indispensabile per controllare e garantire la potabilità dell’acqua erogata, verificare il livello di pressione, ripristinare la fornitura idrica in caso di malfunzionamenti, effettuare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e per rilevare periodicamente la lettura dei consumi. Tale ultimo aspetto, in linea con quanto previsto dalla normativa sulla fatturazione, si pone l’obiettivo di evitare anche l’emissione di bollette con consumi stimati che nel tempo possono comportarericalcoli e conguagli.
Acea Ato 5 ricorda che è impegnata nella sostituzione dei contatori idrici nei vari Comuni serviti.
Nel 2019 sono stati circa 30.000 i misuratori sostituiti poiché vetusti o non funzionanti e si prevede che nel corso del 2020 ne saranno cambiati altrettanti. L’obiettivo, condiviso con la Segreteria tecnico operativa dell’Ambito e l’Authority nazionale (Arera), è quello di arrivare nel giro di pochi anni al rinnovo di tutti i misuratori.
Il contatore dell’acqua è uno strumento di misura e come tale è soggetto a controlli periodici del funzionamento, secondo quanto previsto dalla normativa in materia. Inoltre, ogni misuratore ha un proprio tempo di “vita”, trascorso il quale lo strumento va necessariamente sostituito.
I nuovi contatori garantiscono una misura puntuale e precisa dei volumi erogati nell’interesse degli stessi utenti che hanno così la certezza di pagare per quanto effettivamente consumato.

Moratoria abusivi

A seguito dell’accordo sottoscritto alla presenza del Garante regionale del SII, con Ato 5 e Otuc, Acea Ato 5 ricorda a quanti usufruiscono del servizio idrico integrato ma non risultano censiti dal Gestore, che possono regolarizzare la loro posizione entro il 31 marzo 2020 pagando il solo costo per un nuovo allaccio (circa 100 euro per un’utenza domestica residenziale) ed evitando richieste di somme per il periodo pregresso. Per beneficiare della moratoria è sufficiente recarsi presso gli sportelli commerciali di Frosinone o Cassino. Per info, email: commerciale@aceaato5.it.